La Guida alla Roma Ribelle

guidaromaribellecoverDopo quasi due anni di lavoro, molte discussioni tra di noi e soprattutto con le tantissime persone che ci hanno aiutato, esce il 27 novembre per Voland la “Guida alla Roma Ribelle”. La Guida è un libro collettivo in molti sensi: perché è scritto da quattro autori e assieme a loro da una comunità di fiancheggiatori. Ma anche perché è una raccolta di storie e di luoghi, di racconti che si intrecciano e descrivono la mappa di una città che si può percorrere alla ricerca dei posti o leggere saltellando di pagina in pagina.
Roma è una città spesso disincantata, pare quasi rassegnata all’eternità del potere. Proprio per questo è abituata a sviluppare strategie ribelli anomale e di lungo periodo. Fare i conti con questa galassia di vite ed esperienze è un modo per provare a disegnare nessi tra epoche. Un modo per scorgere l’orizzonte al di là del Cupolone e dei palazzi del potere.

Non si può riconoscere la Roma ribelle se non ci accorge che la borghesia nera capitolina è assediata da un popolo multiforme e irreggimentabile, che si evolve e cambia ma le cui radici affondano nei secoli. Agli artigiani delle piccole aziende manifatturiere e agli operai di mestiere si sono aggiunti i tanti che sono scappati dalla fatica sovrumana delle campagne e dalle restrizioni mentali delle periferie del paese, le moltitudini in cerca di fortuna verso la metropoli, il popolo dell’abisso che ha strappato metro per metro e giorno dopo giorno spazi e diritti. Sono arrivati gli studenti universitari e i lavoratori creativi, in cerca di un lavoro nell’editoria o attratti dalle fabbriche dello spettacolo di Cinecittà e della Rai. Gente abituata al fai-da-te: prima c’erano quelli che costruivano le loro baracche a ridosso delle mura storiche, accerchiando la città millenaria. Oggi ci sono gli occupanti di case, che riciclano il patrimonio edilizio dismesso e pretendono diritti di cittadinanza.
[dalla nostra introduzione al volume]

Ecco le prime presentazioni, per adesso tutte romane. Il calendario e l’elenco degli ospiti sono in continuo aggiornamento.

27 novembre alle 18 alla libreria Arion Monti con Graziano Graziani
1 dicembre alle 16 Scup  (via Nola 5)  durante il mercatino ecosolpop con Comune.Info e Checchino Antonini
2 dicembre alle 11.30 Istituto Caetani in viale Mazzini 36
2 dicembre alle 18 alla libreria Feltrinelli di via del Babuino con Lauretta Colonnelli
5 dicembre alle 18 alla Fiera della piccola e media editoria PiùLibri PiùLiberi con Sandro Portelli
5 dicembre alle 19 al Nuovo Cinema Palazzo con tantissimi ospiti che racconteranno la loro città ribelle
11 dicembre alle 18 da Tuba al Pigneto con Igiaba Scego
-12 dicembre alle 18 a Casetta Rossa con Amedeo Ciaccheri, Chicco Funaro e Claudio D’Aguanno
20 dicembre a Esc nell’ambito di L’ivre

Qui potete leggere la testimonianza di Carlo Lizzani, raccolta pochi mesi prima della sua morte, che compare nel volume e che è stata anticipata da Repubblica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page
Questa voce è stata pubblicata in Post. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

One Response to La Guida alla Roma Ribelle

  1. Pingback: Speciale Point Lenana e Timira: tra Limonov e il Corno d'Africa | Giap

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *